Cazzilli (Crocchè)

Cottura 45 minuti
Tempo totale 45 minuti
Porzioni 4
Chef VerdeVegetariano

Ingredienti

  • 1 kg di patate molto farinose
  • 1 cucchiaio di prezzomolo tritato
  • sale q.b
  • pepe macinato q.
  • bolio di oliva q.b

Istruzioni

  1. Per preparare i cazzilli palermitani iniziate lavando e lessando le patate (meglio se intere con la buccia) in acqua salata, poi scolatele e lasciatele completamente raffreddare (potete cuocerle anche la sera prima).
  2. Pelate le patate e passatele al passaverdura avendo cura di ottenere una purea fine e senza grumi.
  3. Unite alla purea il sale, il pepe, il prezzemolo tritato ( o la menta) amalgamate per bene fino ad ottenere un composto omogeneo; ungetevi le mani con l’olio d’oliva e poi prelevate una piccola quantità di composto (dovrete ottenere una crocchetta delle dimensioni di un dito medio) e formate un cazzillo, che poggerete su di un vassoio.
  4. Continuate così fino a terminare l’impasto.
  5. Friggete i cazzilli in olio extravergine di oliva (oppure di arachide) a circa 175°-180° (non superate mai i 180°).
  6. Cominciate la frittura facendo una prova con un solo cazzillo: se dovesse aprirsi oppure assorbire troppo olio rimanendo molle all’interno dovrete aggiungere 2-3 cucchiai di farina, anche se la ricetta originale non lo prevede, poiché le friggitorie siciliane adoperano un tipo particolare di patate che non rendono necessaria questa aggiunta.
  7. Friggete quindi tutti i cazzilli.