You are currently viewing Schiacciata o Ciaccia con l’Uva

 

Schiacciata con l'Uva

La Schiacciata o Ciaccia con l’uva è una specialità legata al periodo della vendemmia un gustosissimo e irresistibile dolce fiorentino, fatto con l’uva da vino e semi di anice, dal sapore dolce e asprino allo stesso tempo!

  • gr Farina: 450
  • ml Acqua: 250
  • gr Lievito di birra fresco : 1/2 cubetto (12.5)
  • gr Zucchero: 160
  • Sale: 1 cucchiaino raso
  • ml Olio extravergine di oliva: 30
  • Zucchero di canna o semolato: 2 cucchiai
  • kg Uva nera da vino : 550 (o uva fragolina)
  • Semi di anice : 2 cucchiaini (facoltativi)
  1. Procedimento:
  2. Lavare gli acini d’uva ed asciugarli con un canovaccio pulito. Sciogliere nell’acqua tiepida il lievito, mescolando fino a che non si siano sciolti (se si possiede, si potrà usare l’impastatrice con gancio, a bassa velocità).
  3. Aggiungere la farina setacciata, 160 gr di zucchero, due cucchiai dell’olio precedentemente aromatizzato, il sale ed impastare fino ad ottenere un composto omogeneo e morbido.
  4. Coprire la ciotola e lasciar lievitare l’impasto da un minimo di 1,5 ore a 6 ore.
  5. Ungere con 1,5 cucchiai di olio una teglia (diametro 26-28 cm o più grande se si desidera una schiacciata bassa), stenderci dentro metà impasto livellandolo con le dita e coprirlo con i 2/3 di acini di uva, un cucchiaino di semi di anice ed un cucchiaio di zucchero di canna o semolato.
  6. Sempre con le mani unte, ricoprire con l’altra metà della pasta facendo attenzione a far aderire i bordi e ricoprire la pasta con i restanti alcuni d’uva
  7. Spennellare la superficie e l’uva con un po’ di olio e cospargere sulla superficie un cucchiaino di semi di anice
  8. Lasciar lievitare la Schiacciata con l’uva per un’ora e mezza.
  9. Terminata la fase di lievitazione, preriscaldare il forno a 180 gradi.
  10. Preriscaldare bene il forno a 180 gradi e cospargere sulla superficie un cucchiaio di zucchero di canna o semolato.
  11. Infornare la Schiacciata con l’uva e farla cuocere per 40-45 minuti, o comunque estrarla dal forno quando la superficie della Schiacciata con l’uva sarà bella dorata.
  12. Lasciarla raffreddare completamente prima di servirla. Conservarla in frigo e consumarla fredda.
C’è chi aromatizza l’olio con del rosmarino…se vi piace

Fonte:prodottitipicitoscani.it